Cronaca

San Teodoro tra "miti" e tradizione, si attendono 175 espositori

Le luminarie sono già state disposte lungo corso Garibaldi e in viale Regina Margherita al costo di 30mila euro circa (contro i 25mila dello scorso anno). Le bancarelle che nei prossimi giorni verranno collocate nello stesso tratto, al momento, in base a quelli che sono gli stand ceduti fino ad oggi, risultano essere 110 su 175 spazi disponibili

BRINDISI - Le luminarie sono già state disposte lungo corso Garibaldi e in viale Regina Margherita al costo di 30mila euro circa (contro i 25mila dello scorso anno). Le bancarelle che nei prossimi giorni verranno collocate nello stesso tratto, al momento, in base a quelli che sono gli stand ceduti fino ad oggi, risultano essere 110 su 175 spazi disponibili , mentre lo spettacolo pirotecnico, affidato alla ditta brindisina “Sweet & love” di Enrico Carbonara costerà 24.400 euro, iva inclusa. Queste le ultime notizie, raccolte dalla redazione di BrindisiReport.it, sull’organizzazione della festa dedicata ai santi patroni Teodoro e Lorenzo e che, tra celebrazioni religiose e non, ha avuto inizio sabato scorso 29 agosto e andrà avanti fino a lunedì 7 settembre.

Secondo quanto appreso, l’evento anche quest’anno, sembra essere semplice e molto tradizionale, senza che vi siano novità particolarmenteUno dei pali tridimensionali sul lungomare Regina Margherita-2 rilevanti. Per quanto riguarda le luminarie, il nuovo spettacolare allestimento delle stesse (che si accenderanno per la prima volta il 4 settembre), affidato, di nuovo, alla ditta De Cagna di Maglie, azienda leader nel settore e che, due anni fa, si rifaceva al Tower  Bridge di Londra, quest’anno, è legato al mito di Icaro. La galleria, disposta su corso Garibaldi, è costituita da trecentomila lampadine a led, otto chilometri di cavi, 19 arcate, alte quasi 25 metri, con 80 effetti luminosi e accensione musicale. A ciò si aggiungono, poi, i pali tridimensionali posizionati sul lungomare.

Nessuna traccia, invece, per il momento, delle bancarelle, i cui commercianti, provenienti da tutta da Puglia, dovrebbero arrivare in città tra giovedì sera e venerdì mattina. “Non abbiamo ancora ceduto – ha affermato Giuseppe De Maria, assessore alle Attività Produttive – tutti gli stand commerciali, messi a disposizione, ma siamo a buon punto. Ci tengo a precisare che le tariffe per i venditori che ospiteremo oscilleranno tra i 250 e i 270 euro, somme nelle quali sono compresi il costo della bancarella in questione, che varia a seconda della tipologia della stessa, e il contributo all’allestimento della manifestazione che è per tutti pari a 160 euro.” Nessun cambiamento, vale la pena precisare, avverrà per le giostre che, già come accadde tre anni fa, quando nel 2012 vennero spostate da via Sant’Apollinare, stanno per essere montate sul piazzale di via Spalato.

Insomma, è quasi tutto pronto per questa festa patronale che, ormai, è alle porte e che, anche quest’anno, non è esente da polemiche. Al centro delle stesse vi è, infatti, la “Fiera di San Teodoro”, svoltasi ieri mattina (domenica 30 agosto), nel parcheggio del PalaPentassuglia, e dedicata agli animali, molti dei quali, come afferma il sindaco Mimmo Consales, “è chiaro vengano maltrattati”.  

“Al mio rientro in sede – dice il primo cittadino - ho visto un filmato pubblicato sui social network relativo alla cosiddetta ‘Fiera di San Teodoro’, dedicata agli animali e che si svolge a ridosso delle feste patronali. Sono evidenti i segni di maltrattamento di diverse specie animali (rinchiusi in gabbie microscopiche) e quindi sono totalmente in disaccordo con le finalità di questa iniziativa. Tra l’altro – aggiunge il primo cittadino – ritengo che siano state totalmente disattese delle regole imposte dal sottoscritto con precedenti provvedimenti e quindi andrò a fondo su questa vicenda. Posso garantire che nei prossimi giorni creerò le condizioni perché anche in futuro non possano più avvenire episodi spiacevoli di questo tipo che vanificano i tanti sforzi compiuti dalla nostra Amministrazione a tutela delle specie animali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Teodoro tra "miti" e tradizione, si attendono 175 espositori

BrindisiReport è in caricamento