menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Vito dei Normanni. Armi detenute abusivamente: nei guai padre e figlio

Arrestato un 27enne sorpreso con una Beretta calibro 7.65 e un fucile. Il padre, proprietario delle armi, denunciato a piede libero

SAN VITO DEI NORMANNI - Aveva in casa illegamente delle armi intestate al padre, per questo i carabinieri della stazione di San Vito dei Normanni, hanno tratto in arresto in flagranza di reato e poi rimesso in libertà, un 27enne del luogo. In particolare, a seguito di un controllo presso il domicilio del giovane, i militari hanno accertato la detenzione abusiva di una pistola Beretta calibro 7.65 e di un fucile con calciolo rotto, ad avancarica, privo di marca e matricola, perfettamente funzionanti. La pistola è risultata intestata al padre 58enne, il quale è stato denunciato in stato di libertà. Le armi sono state poste sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Attualità

San Sebastiano, riconoscimento all'ex comandante Pietro Goduto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento