rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca San Vito dei Normanni

Furto di energia elettrica, arrestato gestore di una sala giochi

Due arresti, nove denunce e tre segnalazioni di assuntori di droga. È questo il bilancio di una serie di interventi operati dai carabinieri tra San Vito Dei Normanni, Mesagne, Latiano, Ceglie Messapica e Tuturano, in collaborazione con il personale del 6° Nucleo elicotteri di Bari e Nucleo cinofili di Modugno (Ba).

Due arresti, nove denunce e tre segnalazioni di assuntori di sostanze stupefacenti. È questo il bilancio di una serie di interventi operati dai carabinieri tra San Vito Dei Normanni, Mesagne, Latiano, Ceglie Messapica e Tuturano, in collaborazione con il personale del 6° Nucleo elicotteri di Bari e Nucleo cinofili di Modugno (Ba).

In manette sono finiti un 33enne di San Vito Dei Normanni, gestore di una sala giochi e un 30enne del Marocco residente. Il primo si è reso responsabile di furto di energia elettrica. Si tratta di Gianfranco Martino. Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita insieme ai tecnici Enel, è stato accertato che l'uomo aveva allacciato abusivamente alla rete pubblica l'impianto elettrico della sala giochi che ha in gestione e della sua casa. Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Il 30enne marocchino, Hicham Nafi, invece, è stato raggiunto da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona perchè ha violato il foglio di via obbligatorio. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri di Ceglie Messapica, l'uomo è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

I denunciati invece sono: M.C., 31 anni, di San Vito dei Normanni, incensurato. In seguito a una perquisizione domiciliare è stato trovato con due grammi di hashish e tre piante di canapa indiana; A.D.L. 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, anche lui sanvitese, perchè in seguito a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato con 4 involucri di sostanza stupefacente di hashish del peso totale di 5 grammi. Quattro persone invece sono state sorprese alla guida della propria auto in evidente stato di alterazione psicofisica e si sono rifiutate di sottoporsi al controllo con etilometro si tratta di: C.R. 66 anni di Mesagne, A.L. 23 anni di San Vito Dei Normanni, D.N. 21 anni di Mesagne e M.S. 48 anni di Tuturano. Poi è stato denunciato anche A.T. 31 anni di Taranto perchè sorpreso alla guida della propria auto con contrassegno assicurativo falso; V.D.P. 36 anni di Oria, perchè sorpreso a guidare senza patente perchè mai conseguita e S.C. 28 anni di Latiano, sorpreso alla guida della propria Moto Ape al cui intreno c'erano nascoste tre cesoie e un coltello a serramanico del genere proibito

I soggetti segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti invece sono: S.L., 23 anni di Carovigno perchè durante una perquisizione personale è stato trovato con 5 grammi di marijuana; A.C.N. 23 anni di Mesagne perchè trovato con 5,8 grammi di marijuana e V.P. 27 anni di Ostuni anche lui trovato con di marijuana (0,5 grammi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia elettrica, arrestato gestore di una sala giochi

BrindisiReport è in caricamento