In giro con coltelli e droga: denuncia per due uomini e due donne

Quattro persone sono finite nei guai nell'ambito di un un servizio straordinario di controllo del territorio

SAN VITO DEI NORMANNI - Quattro persone sono state denunciate dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni nell'ambito di un un servizio straordinario di controllo del territorio. Quattro giovani sono stati segnalati all'autorità amministrativa per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati eseguiti 7 controlli a persone sottoposte a misure di sicurezza e prevenzione, identificate 44 persone, controllati 19 automezzi e 6 persone sanzionate per violazioni “Covid-19”; eseguite 19 perquisizioni.

I denunciati

Un 38enne di San Vito dei Normanni, in atto sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 7 cm., occultato nel portaoggetti dell’auto. 

Una 32enne di Ceglie Messapica a seguito di ispezione della propria borsetta, è stata trovata in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga  6 cm. Un 55enne di Taranto, a seguito di  perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 9 cm., occultato nella tasca del proprio giubbotto. 

Una 41enne di Carovigno, a seguito di perquisizione veicolare e domiciliare e ispezione della propria borsetta, è stata trovata in possesso di 1,5 grammi di marijuana, di una piantina di marijuana dell’altezza di 50 cm. e di un bilancino di precisione 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Neve in Puglia: risveglio imbiancato anche nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento