menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sant’Elia, bando per le concessioni del mercato del giovedì

Validità per 12 anni. Avviso pubblico valido anche per le bancarelle giornaliere dell'ex Inapli e dei rioni Commenda, Cappuccini, Bozzano, Centro, Casale, Paradiso, Tuturano e per quelle che si trovano in piazzale Lenio Flacco

BRINDISI – Bando per il rinnovo delle concessioni in scadenza per le bancarelle del mercato settimanale del giovedì, a Sant’Elia, e di quelli giornalieri rionali, dal Centro alla frazione di Tuturano.

Il Comune di Brindisi ha indetto la procedura di selezione per i “posteggi per il commercio su aree pubbliche” in scadenza al 7 maggio 2017, con rinnovo della durata di 12 anni. La scadenza prevista nell’avviso è al 6 luglio 2029.

Il bando riguarda i posteggi che si trovano nelle vie: Caravaggio, Viani, Gola, Ligabue, Leonardo Da Vinci, per il mercato del giovedì che resta confermato nel quartiere Sant’Elia. Lo stesso avviso è valido per le bancarelle che occupano l’ex stabile Inapli di via San Domenico Savio, quelle che si trovano in via Romolo, in via Fulvia, in via Ferulli, in via Carducci, in piazza Raffaello, in via dei Tigli, in via Francia, in via Vanini e anche in piazzale Lenio Flacco. In quest’ultimo caso l’occupazione inizia alle ore 20 e termina alle tre.

Si procederà con una graduatoria, determinata sulla base di “criteri di priorità” a partire dall”anzianità dell’esercizio dell’impresa.

Tale requisito – si legge  -  dovrà essere comprovato “dalla durata dell’iscrizione, quale impresa attiva, nel registro”: 40 punti saranno riconosciuti in caso di anzianità fino a cinque anni, 50 punti nei casi in cui l’anzianità sia superiore a cinque e sino a dieci anni, infine 60 punti nei casi in cui l’anzianità sia di oltre dieci anni.

Nel caso di concessione di posteggi che ricadono nei centri storici o in zone dal valore archeologico, il Comune di Brindisi attribuirà “un punteggio pari a 7 per l’assunzione dell’impegno, da parte del soggetto candidato, a rendere compatibile il servizio commerciale con la funzione territoriale e a rispettare eventuali condizioni particolari, quali quelle correlate alla tipologia dei prodotti offerti in vendita e alle caratteristiche della struttura utilizzata”. E ancora, tre punti all’impresa che “presenta la documentazione attestante la propria regolarità ai fini previdenziali, contributivi e fiscali”.

Le domande dovranno essere presentate complete di bollo tramite Pec, utilizzando il modello scaricabile dal sito internet del Comune di Brindisi oppure tramite il portale telematico dello Sportello Unico per le Attività produttive (Suap). Nell'avviso non è indicato il termine entro il quale presentare la candidatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento