rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Santa Sabina, lite con coltellata tra ambulanti marocchini

Santa Sabina, lite con coltellata tra ambulanti marocchini

SANTA SABINA - Lite con coltellata finale, ieri a Santa Sabina, frazione costiera di Carovigno, tra due ambulanti marocchini a causa di una postazione di vendita contesa. Emtrambi i protagonisti della vicenda sono attempati: 66 anni l'accoltellatore, 60 il ferito. Quest'ultimo non è grave: la lama gli ha bucato la coscia destra senza ledere per fortuna vasi importanti. la prognosi è di 15 giorni. Il feritore, Mohamed Sadik, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Carovigno per lesioni personali aggravate e porto di coltello di genere proibito.

Il diverbio è scoppiato perchè Sadik ha trovato il posto che abitualmente occupava a Santa Sabina impegnato dalla bancarella del connazionale. Il quale evidentemente non riconosceva alcun diritto acquisito al rivale. I toni si sono fatti monacciosi, la gente di passaggio si è resa conto che stava accadendo qualcosa. Sadik alla fine ha perso il controllo, ha estratto un coltello del genere che è facile acquistare proprio sulle bancarelle degli extracomunitari, ed ha colpito l'altro marocchino.

Dolore lancinante, per il ferito, ma si trattava di una ferita non grave. Le cose sarebbero andate diversamente se la lama avesse toccato l'arteria femorale. Comunque, il ferito è stato trasportato all'ospedale di Ostuni dove la lesione gli è stata medicata e suturata. Mohamed Sadik ha preso invece la strada del carcere di Brindisi in attesa di giudizio.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Sabina, lite con coltellata tra ambulanti marocchini

BrindisiReport è in caricamento