rotate-mobile
Cronaca

Santa Teresa, nuovo presidio dei lavoratori nel palazzo della Provincia

Il Cobas: "Grave che l'Ente abbia disertato l'incontro in Prefettura, alla presenza del segretario regionale Sebastiano Leo"

 BRINDISI - Nuovo presidio in Provincia dei lavoratori della società partecipata Santa Teresa per chiedere la fine della cassa integrazione e il ritorno al lavoro. Una delegazione, guidata dal rappresentante sindacale del Cobas, Roberto Aprile, da questa mattina è nel Palazzo sede dell'Amministrazione per chiedere un incontro con il presidente (facente funzioni) Domenico Tanzarella.

Lavoratori della Santa Teresa all'esterno della Provincia 2-2-2

"La richiesta di incontro è stata fatta nei giorni scorsi, ma non c'è stata risposta. Da qui la protesta", spiega il sindacalista. "Il sindacato Cobas ha dichiarato lo stato di agitazione dei lavoratori per chiedere il ritorno in servizio almeno per le funzioni fondamentali, manutenzione strade e scuole che la Provincia di Brindisi è tenuta a soddisfare per legge".

"Riteniamo grave l'assenza della Provincia  alla riunione tenutasi in Prefettura nei giorni scorsi alla quale ha preso parte  l'assessore regionale al lavoro, Sebastiano Leo. E' grave che dall'inizio dell'anno l'Ente non trovi un euro per assicurare lo svolgimento di funzioni fondamentali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Teresa, nuovo presidio dei lavoratori nel palazzo della Provincia

BrindisiReport è in caricamento