rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca

Ispezione dei Nas in una ditta del Brindisino: scoperti 800 chili di carne scaduta

Il legale responsabile è stato segnalato all’autorità amministrativa competente e nei suoi confronti è stata elevata una sanzione amministrativa per un importo di 2000 euro

Nel corso di un controllo finalizzato a garantire la sicurezza alimentare lungo la filiera della carne, la scorsa settimana i carabinieri del Nas di Taranto hanno ispezionato una ditta di vendita di carni della provincia di Brindisi.

“Durante l'ispezione - si legge in una nota del Nas - i carabinieri hanno rilevato la presenza di circa 800 chili di carne (suina, ovina, pollame e frattaglie) che, sebbene all’origine fresca e poi congelata successivamente nel medesimo stabilimento, così come confermato dai veterinari della Asl di Brindisi intervenuti immediatamente sul posto, è risultata non più idonea alla commercializzazione in quanto scaduta". 

“Inoltre, la carne – emerge ancora dalla nota del Nas - era conservata insieme ad altri alimenti destinati all’immediata commercializzazione, per cui i carabinieri hanno proceduto al sequestro amministrativo dei prodotti alimentari per la mancata osservanza delle procedure di autocontrollo Haccp”. 

Al termine del controllo, il legale responsabile è stato segnalato all’autorità amministrativa competente e nei suoi confronti è stata elevata una sanzione amministrativa per un importo di 2000 euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ispezione dei Nas in una ditta del Brindisino: scoperti 800 chili di carne scaduta

BrindisiReport è in caricamento