menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ceglie Messapica: scoperti due venditori abusivi di pesce

Nel corso di controlli congiunti Polizia locale - Polizia di Stato al mercato settimanale

CEGLIE MESSAPICA – Proseguono a Ceglie Messapica i servizi congiunti tra Polizia locale e Polizia di Stato, commissariato di Ostuni, e sabato 14 dicembre un servizio condotto nell’area del mercato settimanale ha condotto all’individuazione di due soggetti recidivi e al sequestro di prodotti ittici privi di qualsiasi elemento di tracciabilità. Il dettaglio di questa attività, cui ha partecipato il Servizio veterinario Siav Area B della Asl di Brindisi, a tutela della salute dei consumatori, è stato reso noto oggi.

Le persone identificate e sanzionate sono padre e figlio, residenti a Taranto, con precedenti specifici. Nei loro confronti sono stati accertate violazioni delle norme in materia per possesso e vendita di prodotti ittici senza la prescritta documentazione finalizzata alla tracciabilità del prodotto, con il conseguente sequestro di circa 2 chili di crostacei (gamberetti e cicale), che i due cercavano di vendere. Il resto del prodotto ittico, contenuto in tre secchi di plastica, era stato già stato smerciato.

Nel corso del servizio veniva ispezionata la zona del mercato settimanale del sabato, ove era stata segnalata più volte la presenza di questi abusivi, “vecchie conoscenze, molto abili a nascondersi in mezzo alla folla. Infatti la tentata vendita avviene in forma ambulante senza alcuna attrezzatura specifica portando con sé esclusivamente alcuni secchi di plastica colmi di pesce. Per questo si invita la cittadinanza a non acquistare prodotti alimentari di cui non si conosce la provenienza e la tracciabilità”, si legge nella nota sulla vicenda.

Tuttavia, sabato scorso i due venivano individuati, bloccati ed identificati, si tratta di tali G.N. e N.N., quindi sanzionati in via amministrativa per 6.500 euro e la merce rimasta veniva sequestrata e distrutta. “Inoltre, considerata la recidiva ed i numerosi precedenti specifici, è stata proposta l’applicazione di un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del Comune di Ceglie Messapica”, fanno sapere Polizia locale e commissariato.

                                                 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento