Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Sassaiola natalizia a Restinco

BRINDISI - Continua ad essere molto difficile la gestione del Cara-Cie di Restinco. Fitta sassaiola la sera di Natale da parte degli extracomunitari rinchiusi nel Centro di identificazione ed espulsione contro le forze dell'ordine e i militari schierati per impedire l'ennesima evasione in massa. Secondo l'ufficio di gabinetto della questura non vi sarebbero stati feriti nè da una parte nè dall'altra, e la sommossa avrebbe avuto una portata inferiore a quelle precedenti, dove i feriti ci sono stati, e l'evasione in massa pure.

BRINDISI - Continua ad essere molto difficile la gestione del Cara-Cie di Restinco. Fitta sassaiola la sera di Natale da parte degli extracomunitari rinchiusi nel Centro di identificazione ed espulsione contro le forze dell'ordine e i militari schierati per impedire l'ennesima evasione in massa. Secondo l'ufficio di gabinetto della questura non vi sarebbero stati feriti nè da una parte nè dall'altra, e la sommossa avrebbe avuto una portata inferiore a quelle precedenti, dove i feriti ci sono stati, e l'evasione in massa pure.

L'unica soluzione è che venga smontato dalla nuova gestione del Ministero dell'Interno l'assetto attuale del centro di Restinco, dove la presenza contestuale di un Centro accoglienza richiedenti asilo (persone libere di muoversi a piacimento in attesa dell'esito della propria istanza) e del centro in cui gli immigrati vengono trattenuti a volte per mesi prima di essere espulsi, costituisce una miscela detonante di frustrazioni e rabbia.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassaiola natalizia a Restinco

BrindisiReport è in caricamento