rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Sbarco, rintracciati 30 immigrati

BRINDISI – Si sono concluse nel pomeriggio di oggi le ricerche in mare condotte dalla Guardia Costiera e dai sub dei Vigili del Fuoco di Brindisi, dopo il nuovo sbarco di immigrati avvenuto con una barca a vela nella zona di Torre Mattarelle ieri sera. La stessa Guardia Costiera fa sapere che dei circa 70 clandestini che si ritiene fossero presenti a bordo (secondo le dichiarazioni di quelli bloccati sulla terraferma) 30 sono quelli rintracciati dalle forze dell’ordine, e tra questi sei minorenni. Tutti sono di sesso maschile.

BRINDISI - Si sono concluse nel pomeriggio di oggi le ricerche in mare condotte dalla Guardia Costiera e dai sub dei Vigili del Fuoco di Brindisi, dopo il nuovo sbarco di immigrati avvenuto con una barca a vela nella zona di Torre Mattarelle ieri sera. La stessa Guardia Costiera fa sapere che dei circa 70 clandestini che si ritiene fossero presenti a bordo (secondo le dichiarazioni di quelli bloccati sulla terraferma) 30 sono quelli rintracciati dalle forze dell'ordine, e tra questi sei minorenni. Tutti sono di sesso maschile.

Gli immigrati sono di nazionalità afghana, siriana, pakistana e tra essi sono per un soggetto è stato necessario il ricorso ai medici dell'ospedale Perrino. Gli altri sono in buone condizioni di salute e sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Restinco. Si ritiene che anche questa volta la barca che ha effettuato la traversata sino a Cerano sia salpata dalla costa greca.

L'imbarcazione a vela è lunga circa 12 metri e porta la bandiera degli Usa e il nome "Maria". Il personale della Guardia Costiera, a comando del capitano di vascello Giuseppe Minotauro, l'ha pilotata dal punto di arrivo sino al porto di Brindisi dove è stata posta sotto sequestro, a disposizione del pm marco D'Agostino che conduce le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco, rintracciati 30 immigrati

BrindisiReport è in caricamento