Scambia con anziano due banconote da 100 euro con quattro da 50: ma erano false

Un 66enne di Andria (Ba) è accusato di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate e truffa

OSTUNI - I carabinieri di Ostuni hanno denuncato un 66enne, di Andria (Ba), per spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate e truffa a seguito di denuncia sporta da un 74enne, del luogo. In particolare il 66enne, carpendo la fiducia dell’anziano incontrato per strada, nei pressi dell’Ufficio Postale, si è fatto cambiare due banconote da 100 euro, poi rivelatesi false, in quattro banconote da 50 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia dell’anziano ha permesso ai militari, attraverso le riprese degli impianti di videosorveglianza presenti e al riconoscimento da parte della vittima stessa, di individurae il truffatore. Le banconote false sono state poste sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Coronavirus: 82 positivi oggi in Puglia, 9 nel Brindisino. Nessun decesso

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

  • Torchiarolo perde lo storico panettiere "Tore": una vita dedicata al lavoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento