Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Scambio di cocaina per strada sotto gli occhi dei poliziotti, arresto e denuncia

Sorpresi a scambiare cocaina per strada, arresto e denuncia per due uomini. In manette è finito il 28enne Danilo Ragione di San Pietro Vernotico mentre la persona denunciata è F.C. di 41 anni di Brindisi

BRINDISI – Sorpresi a scambiare cocaina per strada, arresto e denuncia per due uomini. In manette è finito il 28enne Danilo Ragione di San Pietro Vernotico mentre la persona denunciata è F.C. di 41 anni di Brindisi. Entrambi sono accusati di spaccio, su disposizione del pubblico ministero di turno, Milto De Nozza, il 28enne è stato trasferito in carcere. 

I due sono finiti in una serie di controlli avviati dal personale della Sezione antidroga della Squadra mobile della questura di Brindisi diretta dal vice ragione danilo-2questore Alberto Somma, proprio per contrastare e prevenire i traffici di droga. Negli ultimi giorni sono state eseguite numerose perquisizioni personali e domiciliari e sono stati passati sotto la lente d’ingrandimento molti luoghi noti come posti di scambio di stupefacenti.

Ed è proprio durante un servizio di appostamento effettuato nella zona di via Osanna a Brindisi precisamente nei pressi del passaggio a livello che sono stati scoperti i due uomini finiti poi nei guai. E’ bastato un piccolo movimento, uno scambio veloce di qualcosa tra essi, a far maturare nel personale della Sezione antidroga, profondo conoscitore delle dinamiche tipiche degli ambienti dello spaccio, il sospetto che quelle persone sottoposte sui cui era ricaduta la loro attenzione avevano scambiato droga. Uno dei due si era avvicinato a un’auto da cui aveva prelevato qualcosa e l’aveva consegnata all’altro. Naturalmente sono stati subito fermati e perquisiti. È così emerso che Ragione aveva ceduto a F.C. un involucro di cocaina del peso di 10 grammi. Nelle successive perquisizioni domiciliari è stato trovato materiale per il confezionamento della droga, 600 euro in contanti e tre telefoni cellulari che sono finiti sotto sequestro perché importanti ai fini di ulteriori indagini. L’attività della Mobile, infatti, non si ferma a questi due interventi ma proseguirà per individuare eventuali altri soggetti coinvolti nello stesso giro di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di cocaina per strada sotto gli occhi dei poliziotti, arresto e denuncia

BrindisiReport è in caricamento