rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Fasano

Scarico abusivo di sentina, denunciato

FASANO – Due ettari di terreno di pertinenza di un oleificio sequestrati, e il titolare denunciato, per scarico abusivo di reflui di lavorazione.

FASANO - Due ettari di terreno dove un oleificio scaricava illegalmente i reflui di lavorazione delle olive sono stati sottoposti a sequestro dalla Guardia di Finanza di Fasano nel corso di un apposito servizio di tutela ambientale svolto nella popolosa frazione di Montalbano. L'oleificio era collegato alla discarica abusiva attraverso una condotta ben camuffata.

Il titolare del frantoio oleario era regolarmente autorizzato allo scarico di reflui, ma - come prescrive la legge - in apposite vasche di trattamento per il loro smaltimento. Invece il personale dello stabilimento provvedeva sistematicamente a scaricare acque di lavaggio e acque di vegetazione direttamente su un terreno adiacente, sempre di proprietà dell'amministratore dell'oleificio.

Gli scarichi venivano, fatti confluire nelle acque superficiali e sotterranee - si legge in un comunicato della Guardia di Finanza - in violazione delle disposizioni normative in materia ambientale. L'area adibita a discarica, estesa per circa 20.000 metri quadrati, è stata posta sotto sequestro ed il proprietario del terreno e del frantoio è stato segnalato alla procura di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarico abusivo di sentina, denunciato

BrindisiReport è in caricamento