Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Centinaia di scarpe e profumi contraffatti sequestrati nel porto: denunciati i destinatari

I carichi, entrambi di provenienza bulgara, sono stati rinvenuti all’interno di due autoarticolati appena sbarcati presso lo scalo portuale brindisino

BRINDISI – Sequestro nel porto di Brindisi di prodotti contraffatti operato dai funzionari della Dogana unitamente a militari della Guardia di Finanza. Si tratta di due carichi, entrambi di provenienza bulgara, rinvenuti all’interno di due autoarticolati sbarcati a Costa Morena e individuati attraverso i controlli di routine operati nel porto. Denunciati i destinatari della merce. Gli autisti sono risultati ignari ai fatti. 

Nel primo caso si è trattato di oltre 4.800 confezioni di profumi contraffatti di famose case di moda, quali Armani, Dior, D&G, Gucci, Louis Vuitton, Yves Saint Laurent, Valentino, Versace, Moncler, Givenchy, Coco Chanel, Lancôme, DSquared2, Palm Angels, Philipp Plein, Stone Island, Alexander McQueen, Baccarat, Black Afgano, Chloè, Cocaine Franck Boclet, Costume National, Creed, Jo Malone, Mon Guerlain, Montale, Narciso Rodriguez, Paco Rabanne, Terre d’Hermes, Thierry Mugler, Tom Ford. Erano destinati a Taranto. 

Nel secondo di oltre 1.200 paia di calzature riproducenti illegittimamente modelli registrati Fila, Armani, D&G, Nike, Louis Vuitton, Versace, Valentino, Balman, Givenchy, Alexander Mquee, nonché di 2700 confezioni di profumi delle medesime marche. Erano destinati a Napoli e Prato. 

In entrambe le operazioni i consulenti tecnici delle case di moda hanno confermato la contraffazione dei prodotti, pertanto i carichi sono stati sottoposti a sequestro penale per introduzione nello Stato e commercio di beni con segni falsi/contraffatti con deferimento all’Autorità Giudiziaria di Brindisi dei destinatari delle merci illecite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di scarpe e profumi contraffatti sequestrati nel porto: denunciati i destinatari

BrindisiReport è in caricamento