Sciame da 10mila api su prospetto: interviene apicultore, strada chiusa

Per le 21.30 era prevista la sanificazione delle strade nell’ambito degli interventi per l’emergenza sanitaria

CELLINO SAN MARCO – Uno sciame di almeno diecimila api è stato messo in salvo nella serata di oggi a Cellino San Marco: per le 21.30 era prevista la sanificazione delle strade nell’ambito degli interventi per l’emergenza sanitaria. Le api non sarebbero sopravvissute.

Intorno alle ore 18.30 di oggi, martedì 28 aprile, alla sala operativa della Protezione Civile del Comune di Cellino San Marco, sono giunte diverse segnalazioni, riguardanti la formazione di un grosso alveare su un muro di una civile abitazione in via Europa nei pressi del civico 19. Una squadra del Gruppo comunale di Protezione civile ed una pattuglia della Polizia locale si sono recate prontamente sul posto, accertando che il folto sciame creava problemi di pubblica incolumità, sia per chi transitava a piedi, sul marciapiede, quanto per le auto in transito, per fortuna non tante considerate le restrizioni.

prospetto con api-2

Il sindaco Salvatore De Luca, il comandante della Locale Polizia Locale Luana Casalini e il responsabile dell’Unità di crisi locale Francesco Menga, in stretta sinergia, valutando la concomitante sanificazione del paese prevista per le 21.30, hanno immediatamente attuato le procedure previste, informando la competente Asl che ha confermato che si trattava di api.

E’ stato subito richiesto, quindi, l’intervento dell’apicoltore certificato, Andrea Turrisi, che alle 20:30 ha iniziato la raccolta dello sciame così come prescritto dalle norme in materia di specie protetta. La sanificazione dell’area, è stata spostata al termine dell’operazioni di raccolta dello sciame.

Sul posto in supporto, per tutta la durata delle operazioni è stata presente una squadra del Gruppo Comunale di Protezione Civile che ha provveduto a recuperare un carro-cestello, per consentire all’apicoltore di lavorare in totale sicurezza.

intervento apicultore cellino-2

“La tempestività degli interventi è garanzia della pubblica incolumità della cittadinanza, tanto a dimostrazione dell’efficacia ed efficienza che scaturisce da una rodata e impeccabile sinergia operativa tra amministrazione, Polizia locale e Protezione civile che attraverso il Gcvpc, strumento tecnico posto a supporto del Sindaco, è sempre pronto a dare il proprio encomiabile contributo”. Commentano dalla Protezione civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tratto interessato dall’intervento è stato chiuso al traffico per tutta la durata delle operazioni di salvataggio delle api. Sul posto anche i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento