Cronaca

Sciopero dei lavoratori Agusta, sindacati: "Grande partecipazione"

Hanno registrato una grande partecipazione le due ore di sciopero proclamate per la mattinata di oggi dai lavoratori dell’azienda Agusta Westland, che già venerdì scorso avevano dato vita a una prima iniziativa di mobilitazione contro le disparità di trattamento dei lavoratori delle diverse aziende di Finmeccanica scaturite dalla ristrutturazione del gruppo

BRINDISI – Hanno registrato una grande partecipazione le due ore di sciopero proclamate per la mattinata di oggi (23 novembre) dai lavoratori dell’azienda Agusta Westland, che già venerdì scorso avevano dato vita a una prima iniziativa di mobilitazione contro le disparità di trattamento dei lavoratori delle diverse aziende di Finmeccanica scaturite dalla ristrutturazione del gruppo.

I rappresentanti delle organizzazioni sindacali Fiom-Cgil, Ugl-Metalmeccanici, Fim-Cisl e Uilm-Uil, attraverso una nota congiunta, hanno espresso la propria soddisfazione per il segnale “molto forte e deciso da porre sui tavoli nazionali in merito alla trattativa sul contratto unico Finmeccanica”, dato quest’oggi da tutte le maestranze e dagli impiegati dello stabilimento situato in contrada Santa Teresa. 

Nel corso della mattinata i lavoratori hanno sfilato in corteo fino all’esterno del sito. Qui sono stati coinvolti “in un dibattito che ha riguardato le peculiarità poste dal contratto in discussione”. In particolare le organizzazioni sindacali ritengono “alquanto ingiusto legare una parte importante dell’elemento retributivo al raggiungimento di obiettivi finanziari e non produttivi della holding Finmeccanica”, poiché “questo potrebbe vanificare l’impegno di tutti i lavoratori”. 

I sindacati manifestano inoltre “molte perplessità” per “la poca chiarezza del futuro del sito brindisino”. Ci sono quindi delle domande, “da porre sui tavoli giusti”, alle quali secondo i sindacati bisogna “dare delle risposte chiare”. Tale situazione infatti “su un territorio complesso come il nostro – scrivono i rappresentanti sindacali – provoca degli allarmismi che riguardano tutto il settore dell’industria elicotteristica che con l’indotto interessa alcune migliaia di famiglie”. 

I sindacati rimarcano che “iniziative simili sono state adottate all’interno di molti siti AgustaWestland”. E la speranza è che questo “dia una spinta alle trattative che già da domani riprenderanno”. “I lavoratori – concludono le organizzazioni sindacali – attendono rispose e si dichiarano pronti a proseguire con le mobilitazioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei lavoratori Agusta, sindacati: "Grande partecipazione"

BrindisiReport è in caricamento