menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione carabinieri di Cellino S.Marco

La stazione carabinieri di Cellino S.Marco

Scippano 80enne, presi in pochi minuti

CELLINO SAN MARCO – Pensavano di farla franca i quattro scippatori che intorno alle 18,30 di ieri si sono impossessati della borsa di una signora di 80 anni di Cellino San Marco che passeggiava in bici per le vie del centro. I quattro sono stati fermati e arrestati poco dopo sulla strada che da Cellino porta a Tuturano, in contrada Rafi.

CELLINO SAN MARCO - Pensavano di farla franca i quattro scippatori che intorno alle 18,30 di ieri si sono impossessati della borsa di una signora di 80 anni di Cellino San Marco che passeggiava in bici per le vie del centro. I quattro sono stati fermati e arrestati poco dopo sulla strada che da Cellino porta a Tuturano, in contrada Rafi.

Si tratta di Vincenzo Polito di 27 anni, Giuliano Francesco Gioia di 20 anni, Cosimo Martucci di 21 anni e Giovanni D'Amico di 19. A incastrarli oltre alla testimonianza della vittima anche la refurtiva, che al momento dell'intervento dei carabinieri era ancora nella loro auto, una Fiat Punto. I quattro arrestati dovranno rispondere di rapina e lesioni personali. Su disposizione del pubblico ministero di turno Giuseppe De Nozza, nella tarda serata di ieri, sono stati rinchiusi nel carcere di Brindisi. L'anziana vittima, invece, ha riportato una forte contusione alla gamba guaribile in pochi giorni. La paura, però, è stata tanta.

Importante, ai fini dell'identificazione dei quattro presunti rapinatori, e del loro conseguente arresto, è stata l'immediata richiesta di intervento ai carabinieri, che ha permesso l'immediato avvio delle ricerche della banda dei presunti rapinatori. La segnalazione al 112 è giunta alle 18,36. Pochissimi minuti prima l'anziana signora passeggiava a bordo della sua bicicletta quando le si è avvicinata una Fiat Punto con all'interno quattro giovani.

Uno di essi è sceso e ha cercato di strapparle la borsa. La donna, nonostante la veneranda età, ha reagito cercando di evitare quello scippo ma è stata strattonata ed è finita per terra. Ha urlato così tanto che ha attirato l'attenzione dei passanti. Mentre i quattro malviventi guadagnavano la fuga alcuni testimoni hanno contattato i carabinieri. Una pattuglia della caserma di Cellino San Marco, guidata dal maresciallo Giuseppe Milo, in servizio di pattugliamento per le vie del centro, si è messa sulle tracce dei malfattori.

La segnalazione dell'avvenuto scippo (trasformatosi poi, per la dinamica con cui è stato eseguito, in una vera e propria rapina), è stata diramata a tutte le pattuglie in servizio. È così che poco dopo la Fiat Punto che trasportava i quattro presunti rapinatori, è stata intercettata sulla strada per Tuturano. Nell'auto c'era ancora la borsa appartenente all'anziana vittima. All'interno c'erano poche decine di euro ed effetti personali. La banda è stata trasportata in caserma e poi arrestata. La refurtiva è stata restituita alla vittima, l'auto sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento