Cronaca

Scomparsi, delitto passionale: 3 arresti

CAMPI SALENTINA - Nel corso delle prime ore della mattinata, personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di Mino Perrino, Luigi Tasco e Franz Occhineri, presnti autori dell'omicidio di Massimiliano Marino e Luca Greco.

I due scomparsi

CAMPI SALENTINA - Nel corso delle prime ore della mattinata, personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di Mino Perrino, 38 anni, presunto responsabile di duplice omicidio e soppressione di cadavere di Luca Greco di Campi Salentina e Massimiliano Marino di San Donaci scomparsi il 10 marzo scorso da Campi, dopo aver annunciato ai familiari che si sarebbero recati in auto al centro commerciale La Mongolfiera di Surbo; Luigi Tasco di 47 anni e Franz Occhineri di 34 anni, presunti responsabili in concorso, di favoreggiamento in duplice omicidio e soppressione di cadavere.

Il 10 marzo scorso, secondo le ricostruzioni dei carabinieri, in realtà Mino Perrino con un pretesto si faceva accompagnare dai due scomparsi, già suoi conoscenti, presso un fondo agricolo nella sua disponibilità, in agro di Campi Salentina, dove portava a compimento il suo proposito di vendetta nei confronti di Massimiliano Marino, autore di sfrontate avance sessuali nei confronti della sua convivente.Luca Greco sarebbe diventato, secocondo Perrino, un pericoloso testimone e pertan to fu eliminato a sua volta.

Le attività svolte, verificate con precise e decisive dichiarazioni di un teste. Sono tuttora in corso le attività tese alla ricerca dei due corpi nel luogo indicato e a chiarire le modalità di esecuzione dei delitti.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsi, delitto passionale: 3 arresti

BrindisiReport è in caricamento