rotate-mobile
Cronaca

Scontri a Restinco: tre feriti e otto evasioni

BRINDISI – Ancora tensione nel Centro di identificazione ed espulsione di Restinco, con un tentativo di evasione di massa dalla struttura. Minuti molto concitati, quelli della notte scorsa, con il risultato di otto extracomunitari fuggiti, due militari feriti assieme ad un terzo ospite, precipitato dal muro di cinta.

BRINDISI ? Ancora tensione nel Centro di identificazione ed espulsione di Restinco, con un tentativo di evasione di massa dalla struttura. Minuti molto concitati, quelli della notte scorsa, con il risultato di otto extracomunitari fuggiti, due militari feriti assieme ad un terzo ospite, precipitato dal muro di cinta.

Non è la prima volta che gli extracomunitari escogitano un piano per fuggire dal Centro che li accoglie. Nella notte tra mercoledì e giovedì, circa quindici immigrati sono saliti fin sul tetto della struttura e hanno cercato di superare i due muri di recinzione. A quel punto, poliziotti e militari sono intervenuti per fermare la protesta, e non sono mancati gli scontri. Due militari del Battaglione San Marco sono rimasti feriti alle gambe, seppur in modo lieve (per loro, prognosi di una settimana), mentre una terza persona ? un ospite tunisino? è precipitato ed è rimasto fratturato a un piede. Otto sono gli ospiti evasi, tutti marocchini e tunisini.

E non è la prima volta che si verificano disordini nella struttura: a maggio una ottantina di extracomunitari avevano tentato di evadere, e anche in quel caso ci sono stati degli scontri tra gli appartenenti alle forze dell?ordine e del battaglione San Marco che svolgono la sorveglianza del centro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri a Restinco: tre feriti e otto evasioni

BrindisiReport è in caricamento