menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le due vetture coinvolte nell'incidente

Le due vetture coinvolte nell'incidente

Scontro, ferita nonna di Melissa

LATIANO - Un altro incidente stradale si è verificato oggi nel Brindisino. Intorno alle 17.30 sulla strada provinciale 45 che da Latiano conduce a Mesagne, una 73enne mesagnese, Leonarda Colelli D'Ambrosia, alla guida della sua Lancia Y vecchio tipo, stava per svoltare a sinistra, quando non si è accorta, forse, che dalla parte opposta sopraggiungeva un'altra auto.

LATIANO - Un altro incidente stradale si è verificato oggi nel Brindisino. Intorno alle 17.30 sulla strada provinciale 45 che da Latiano conduce a Mesagne, una 73enne mesagnese, Leonarda Colelli D'Ambrosia, alla guida della sua Lancia Y vecchio tipo, stava per svoltare a sinistra, quando non si è accorta, forse, che dalla parte opposta sopraggiungeva un'altra auto.

L'impatto con la Fiat Punto è stato inevitabile. La Lancia Y ha fatto un mezzo giro su se stessa arrestandosi al centro della strada mentre l'uomo alla guida della Fiat Punto, Pasquale Difino di 51 anni di Latiano, è andato a sbattere pochi metri più avanti contro un ulivo. Entrambi sono stati trasportati al Perrino di Brindisi e non rischiano la vita.

Sul posto a soccorrere i due conducenti, i sanitari del 118 di Latiano e Mesagne. Ad avere la peggio Leonarda Colelli D'Ambrosia, mamma di Massimo Bassi, papà di Melissa, la 16enne rimasta vittima dell'attentato del 19 maggio. La pensionata di 73 anni era in una pozza di sangue, perchè aveva battuto violentemente il capo sul parabrezza. L'uomo, invece, da una prima ricostruzione, pare abbia riportato una contusione sempre al capo, ma più lieve. I due sono stati immediatamente trasportati presso l'ospedale Antonio Perrino di Brindisi.

Intanto, sul luogo dell'incidente, i carabinieri di Latiano, alla guida del comandante Massimo Ribezzo, per i primi rilievi e accertare l'esatta dinamica del sinistro. Dalla prima ricostruzione dell'accaduto, la donna alla guida della Lancia Y che sopraggiungeva da Latiano in direzione Mesagne, era in procinto di svoltare a sinistra, verso Ovo Pinto, quando è avvenuto l'impatto. Pasquale Difino alla guida della Fiat Punto vecchio tipo, dopo lo scontro, è andato a sbattere su un albero di ulivo che si trova a circa dieci metri più avanti mentre la Lancia Y si è fermata al centro della carreggiata.

Leonarda Colelli D'Ambrosia ha una gamba fratturata, diversi traumi e contusioni mentre Pasquale Difino ha una forte contusione al capo. Sul luogo dell'incidente anche il figlio della donna, Massimo Bassi, insieme al marito della sorella, Domenico Ancora. La 73enne era ritornata proprio stamane a Mesagne dopo una breve vacanza in Calabria da un'altra figlia, ed era diretta verso casa dopo aver fatto visita ad un parente a Latiano nel pomeriggio di oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento