menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incidente di Oria

L'incidente di Oria

Scontro in sorpasso: 5 feriti, due bambini

ORIA – E' di cinque feriti di cui due bambini il bilancio dello scontro frontale che si è verificato questa mattina sulla via Provinciale per Torre Santa Susanna a Oria nei pressi del macello comunale. Coinvolte una Opel Kadett station wagon con a bordo una donna con i due figli (di età scolare), e l'auto di una coppia.

ORIA - E' di cinque feriti di cui due bambini il bilancio dello scontro frontale che si è verificato questa mattina sulla via Provinciale per Torre Santa Susanna a Oria nei pressi del macello comunale. Una Opel Kadett station wagon con a bordo una donna con i due figli (di età scolare), dopo aver urtato un autocarro che trasportava carni, ha impattato frontalmente con una Citroen C3 dove c'erano una coppia, marito e moglie, di Torre.

Ad avere la peggio la mamma e i due bambini, a quanto pare uno di essi ha sfondato il parabrezza con la testa. Forse perchè non aveva la prescritta cintura per bambini allacciata. Questo ed altri aspetti, però, sono al vaglio degli agenti della polizia municipale di Oria, guidati dal comandante Emilio Dell'Aquila, giunti sul posto per i rilievi di rito.

Da una primissima ricostruzione della dinamica sembrerebbe che l'Opel Kadett, che procedeva in direzione Torre, ha prima urtato l'autocarro, mentre lo sorpassava, e poi si è scontrata con la Citroen che proveniva dalla direzione opposta. Il camion si era appena immesso sulla carreggiata dopo aver caricato carni da un grossista che si trova nelle vicinanze del macello. L'impatto tra i due mezzi è stato micidiale. Le due auto si sono deformate, alla Citroen sono scoppiati gli airbag, fortunatamente la coppia aveva le cinture di sicurezza.

Sul posto si sono recate alcune ambulanze che hanno trasportato i cinque feriti negli ospedali di Brindisi e Francavilla. Sembrerebbe che i più gravi siano la mamma e i due figli, ma le prognosi non sono ancora state emesse. Il camionista, un uomo di origini napoletane, è rimasto illeso.

Gli agenti della polizia municipale sono a lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dello spaventoso incidente, stanno ascoltando tutti i testimoni. Una nota dolente di questa fase, dal punto di vista investigativo, è che le due telecamere (installate dal Comune) poste proprio sul luogo dell'incidente, non sono funzionanti.

Il contenzioso tra la ditta che le ha installate e il Comune, avviato due anni fa proprio a causa del malfunzionamento delle telecamere (in tutto sono 54) è ancora in atto. A discapito della cittadinanza. In questo caso la scena dell'incidente sarebbe stata registrata per intero senza equivoci sulle responsabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento