menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente

La scena dell'incidente

Scooter contro auto, 19enne in ospedale

FRANCAVILLA FONTANA – Sono stati momenti di grande apprensione quelli vissuti stamani per un motociclista francavillese di 19 anni, M.Z., caduto rovinosamente sull’asfalto dopo l’impatto con una Bmw condotta da un insegnante di 57 anni di Latiano.

FRANCAVILLA FONTANA - Sono stati momenti di grande apprensione quelli vissuti stamani per un motociclista francavillese di 19 anni, M.Z., caduto rovinosamente sull'asfalto dopo l'impatto con una Bmw condotta da un insegnante di 59 anni di Latiano.

L'incidente si è verificato poco prima delle 8 in via Brindisi, all'altezza dell'edicola di Borgo Croce: crocevia in cui si intersecano le direttrici per Brindisi, Oria e Villa Castelli. L'esatta dinamica del sinistro è ancora al vaglio degli agenti del locale comando di polizia municipale, che in queste ore stanno ascoltando alcuni testimoni.

Da quanto appreso, lo scontro è avvenuto al centro dell'incrocio. In seguito all'urto, il 19enne, alla guida di uno scooter Beverly 500, è stato sbalzato per terra, restando riverso sull'asfalto: vigile e cosciente, ma molto dolorante a una gamba. L'automobilista, invece, sembra non abbia riportato neanche un graffio. Sul posto si sono subito recati i soccorritori del 118, che hanno trasportato il ragazzo presso il Pronto soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi dove gli sarebbe stato riscontrato una trauma cranico e ferite e contusioni in tutto il corpo.

I rilievi del caso, come detto, sono stati effettuati dai vigili urbani. Numerose persone hanno assistito alla scena. Le loro testimonianze, quindi, si riveleranno fondamentali per appurare le cause dell'accaduto. Il motociclista, per fortuna, non corre pericolo di vita.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento