Cronaca Centro Storico / Piazza Crispi

Scoperta carta di identità falsa grazie a lampada a Uv: un arresto

Grazie a una lampada a raggi ultravioletti i carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi sono riusciti a smascherare un cittadino d’origine rumena che si trovava in possesso di una carta d’identità contraffatta

BRINDISI – Grazie a una lampada a raggi ultravioletti i carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi al comando del tenente Luca Colombari sono riusciti a smascherare un cittadino d’origine rumena che si trovava in possesso di una carta d’identità contraffatta.

L’uomo è finito nella rete dei militari nell’ambito di una serie di controlli effettuati dal pomeriggio alla strda serata di mercoledì (6 aprile) nelle aree circostanti alla stazione ferroviaria del capoluogo. Lo straniero, 32 anni, senza fissa dimora, si trovava in compagnia di altri tre connazionali.

A un primo controllo, la carta d’identità esibita dal 32enne sembrava in regola. La la lampada a ultravioletti ha permesso di accertare l'assenza sul documento dei previsti elementi reagenti ai raggi ultravioletti, evidenziandone la contraffazione. La carta d'identità è stata sottoposta a sequestro. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di possesso di documenti di identificazione falsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta carta di identità falsa grazie a lampada a Uv: un arresto

BrindisiReport è in caricamento