Cronaca Carovigno

Scoperte due carcasse di caretta caretta sul litorale di Specchiolla

Ricominciano i ritrovamenti di tartarughe caretta caretta prive di vita sul litorale brindisino. Due testugini sono state rinvenute ieri in due diversi punti del litorale di Specchiolla, marina di Carovigno

CAROVIGNO – Ricominciano i ritrovamenti di tartarughe caretta caretta prive di vita sul litorale brindisino. Due testugini sono state rinvenute ieri in due diversi punti del litorale di Specchiolla, marina di Carovigno: un esemplare giaceva nei pressi dell’ stabilimento balneare Lido Sabbia D’oro, l’altro sulla scogliera di località Sperone. Sono stati dei bagnanti ad avvistare le due carcasse, mentre facevano una passeggiata sul lungomare.
In questi casi, da prassi, viene richiesto l’intervento della Capitaneria di porto e del Servizio veterinario Asl che, dopo aver accertato le cause Tartaruga Caretta Caretta a SPecchiolla 2-2-2del decesso, ne dispongono lo smaltimento, affidando la carcassa a ditte specializzate.
Ritrovamenti di caretta caretta piaggiate sono sempre piùù frequenti sulle coste pugliesi. Basti pensare che nel 2014, stando ai dati diffusi dal Centro di recupero delle tartarughe marine di Molfetta, che si occupa dei recuperi e degli interventi nel tratto di costa compreso tra Zapponetta (Foggia)  e Monopoli (Bari), furono più di 100 gli esemplari di tartarughe marine trovate morte sul litorale di competenza. 
Buona parte dei decessi, secondo gli esperti era riconducibile alla mano dell'uomo, come testimoniano le lesioni macroscopiche alle carcasse. Sotto accusa è l'utilizzo delle reti a strascico per la pesca.  Ma in alcuni casi sono stati trovati anche ami e lenze negli organi delle tartarughe recuperate. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperte due carcasse di caretta caretta sul litorale di Specchiolla

BrindisiReport è in caricamento