menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di energia elettrica per illuminare l'appartamento

Arrestato e rimesso in libertà un uomo di 50 anni residente a San Donaci: non aveva pagato bolletta di 760 euro

SAN DONACI - Furto di energia elettrica per illuminare la propria abitazione, dopo che Enel aveva sigillato il pannello per il mancato pagamento di una bolletta da 760 euro: un uomo di 50 anni, residente a San Donaci, è stato arrestato e rimesso in libertà.

A scoprire il furto sono stati i carabinieri della stazione di San Donaci. Unitamente al personale Enel intervenuto sul posto, hanno accertato che l’uomo ha realizzato abusivamente in modo fraudolento usando violenza sulle cose, consistita nella rottura dei sigilli Enel apposti sul pannello centralizzato, nonché collegando fraudolentemente i cavi di rame sulla morsettiera del quadro centralizzato del condominio un allaccio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento