Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Villa Castelli

Scoperto furto di energia elettrica da 200mila euro: arrestati padre e due figli

Continuano nella provincia i controlli finalizzati al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica: questa volta a finire nel mirino dei carabinieri e dei tecnici Enel una marmeria di Villa Castelli e due abitazioni tutti riconducibili alla stessa famiglia: è stata sottratta energia elettrica per oltre 200mila euro

VILLA CASTELLLI – Continuano nella provincia i controlli finalizzati al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica: questa volta a finire nel mirino dei carabinieri e dei tecnici Enel una marmeria di Villa Castelli e due abitazioni tutte riconducibili alla stessa famiglia: è stata sottratta energia elettrica per oltre 200mila euro.

In manette sono finiti C.S. 59 anni e i suoi figli, A. e F. rispettivamente di 32 e 38 anni. La corrente elettrica è stata sottratta attraverso un magnete posizionato sul contatore in grado di alterare i consumi e riguarda sia il laboratorio che le due abitazioni dei tre finiti in manette. In tutto sono stati sottratti 550mila Kw di corrente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto furto di energia elettrica da 200mila euro: arrestati padre e due figli

BrindisiReport è in caricamento