rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Piazza Della Vittoria

Scritte filopalestinesi e immagini cruente delle vittime di Gaza rimosse da piazza Vittoria

Immagini di corpicini straziati dalle bombe piovute in questi giorni sulla Striscia di Gaza, accompagnate da scritte contro lo Stato di Israele, campeggiavano stamani sulla facciata del Banco di Napoli, all'incrocio fra corso Garibaldi e piazza Vittoria, nel cuore di Brindisi. I manifesti e gli striscioni sono stati rimossi dalla Monteco

BRINDISI – Immagini di corpicini straziati dalle bombe piovute in questi giorni sulla Striscia di Gaza, accompagnate da scritte contro lo Stato di Israele, campeggiavano stamani sulla facciata del Banco di Napoli, all’incrocio fra corso Garibaldi e piazza Vittoria, nel cuore di Brindisi. I manifesti e gli striscioni, non autorizzati, sono stati rimossi da una squadra di operatori della Monteco, su disposizione del comando di polizia municipale. Gli stessi vigili urbani hanno segnalato l’accaduto ai poliziotti della Digos.

I promotori dell’iniziativa sono ignoti. Nessuna firma sui fogli recanti foto di resti di bimbi morti abbracciati dai fratellini e dai congiunti,  che documentano gli orrori del conflitto (da 12 giorni la Striscia di Gaza è al centro di una sanguinosa offensiva lanciata dall’esercito israeliano, che ha già mietuto oltre 270 vittime e più di mille feriti fra la popolazione palestinese).

E poi gli slogan filopalestinesi scritti con vernice di colore rosso: “Israele banda terrorista”; “Boicotta Israele”; “Con la resistenza palestinese”; “Stop bombe a Gaza”; “Palestina-Ucraina, fermare il massacro”. Tutto questo sotto gli occhi dei tanti bambini accompagnati da nonni e genitori che stamattina passeggiavano in centro. (Le foto sono di Gianni Di Campi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte filopalestinesi e immagini cruente delle vittime di Gaza rimosse da piazza Vittoria

BrindisiReport è in caricamento