Scuola devastata da ignoti e chiusa

TORRE SANTA SUSANNA – Completamente messa a soqquadro la scuola elementare Giovanni Falcone di via Tagliamento a Torre Santa Susanna, diretta dal professore Giovanni Antonio Nicolì: ignoti vandali, probabilmente nella notte scorsa, si sono introdotti nell'istituto e hanno danneggiato gli interni.

Carabinieri e guardie giurate alla scuola primaria Giovanni Falcone di Torre S.Susanna (ph Mirko Arena)

TORRE SANTA SUSANNA – Completamente messa a soqquadro  la scuola elementare Giovanni Falcone di via Tagliamento a Torre Santa Susanna, diretta dal professore Giovanni Antonio Nicolì: ignoti vandali, probabilmente nella notte scorsa, si sono introdotti nell'istituto e hanno danneggiato gli interni.

Sono stati aperti gli estintori, svuotati gli armadietti contenenti materiale didattico, divelti tavolini e sedie, staccati i quadri, rimosse le porte della aule presenti al piano terra, rovesciati le stampanti e i vasi contenenti piante ornamentali. In tilt anche la linea telefonica e l'impianto elettrico.

La scuola è inaccessibile ed è stata chiusa. La struttura non è dotata di sistema di allarme e di impianto di video sorveglianza e si trova in una zona periferica del paese. Del danneggiamento si sono accorti gli operatori questa mattina quando hanno aperto la scuola. Sono stati immediatamente contattati i carabinieri.

Da un primo sopralluogo sembrerebbe che i vandali, di certo un gruppo di balordi, si sono introdotti nell'istituto scolastico passando da una finestra al primo piano che si affaccia su via Mercadante. L'hanno raggiunta attraverso la scala antincendio  e dopo aver mandato in frantumi i vetri, si sono diretti a piano terra dove hanno dato vita ad atti di vandalismo allo stato puro, distruggendo tutto quello che c'era all'interno.

Il calcolo dei danni è ancora in corso di quantificazione, certo è che le lezioni questa mattina sono state annullate. I carabinieri stanno cercando di ricostruire esattamente la dinamica dell'atto di vandalismo, rilevando anche impronte digitali e indizi importanti per l'identificazione dei responsabili.

Sono stati ascoltati i residenti delle abitazioni che confinano con l'istituto per cercare di capire se nella notte tra sabato e domenica o tra domenica e oggi qualcuno ha sentito rumori anomali provenire dall'interno della scuola, o se ha visto qualcosa. Ascoltato anche il dirigente scolastico. Al momento non sarebbero emersi elementi utili alle indagini ma il sopralluogo non si è ancora concluso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento