Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

"Scuola inagibile, i bimbi restano a casa": protesta delle mamme a Tuturano

A seguito di un cortocircuito con evacuazione del plesso della scuola media di via Vivaldi verificatosi ieri, stamani gli alunni sono rimasti a casa

TUTURANO - I circa 120 bambini che frequentano la scuola media “Pacuvio-Don Bosco” di via Vivaldi, presso la frazione di Tuturano, stamani sono rimasti a casa. Sono stati i genitori a prendere la decisione di non farli entrare nelle aule, a seguito di un cortocircuito che ieri mattina ha reso necessario la momentanea evacuazione del vecchio plesso, incluso nell’istituto comprensivo “Paradiso”. Le mamme temono per la sicurezza dei propri figli.

scuola media Pacuvio Don Bosco di Tuturano 3-2

A loro dire l’edificio non soddisfa i requisiti minimi di sicurezza. Per questo stamani si sono ritrovate all’interno della scuola, in attesa di aver un confronto con la dirigente scolastica e con i rappresentanti dell’amministrazione comunale. “Siamo su tutte le furie – dichiara a BrindisiReport una rappresentante dei genitori – per lo stato di degrado in cui da anni versa la scuola. Nella giornata di ieri è andato in cortocircuito il neon di un’aula al primo piano. I bimbi hanno dovuto lasciare la struttura perché se si toccava un interruttore si correva il rischio di prendere la scossa. La luce andava e veniva. Oggi non ce la siamo sentite di farli andare a scuola”.

scuola media Pacuvio Don Bosco di Tuturano 5-2

Fin dall’inizio dell’anno scolastico i genitori si lamentano delle problematiche strutturali che a loro dire affliggono l’immobile. “Da anni – dichiarano ancora le mamme –non si fa un adeguato intervento di disinfestazione. Alcuni alunni in questi giorni hanno visto dei topi nei bagni. Gli intonaci se ne stanno cadendo a pezzi. Quanto accaduto ieri è la goccia che ha fatto traboccare il vaso”.

I genitori sono risoluti. “I bambini non torneranno fra i banchi – assicurano - fino a quando non ci verrà mostrato un certificato attestante che la scuola è agibile è sicura. La nostra richiesta è che le istituzioni si facciano vive. Stamattina avremmo gradito un incontro con la preside dell’istituto, ma non l’abbiamo vista. Speriamo di poterci confrontare direttamente con lei al più presto, per illustrarle di persone i nostri disagi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scuola inagibile, i bimbi restano a casa": protesta delle mamme a Tuturano

BrindisiReport è in caricamento