menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole nel mirino: raid notturno ai danni del plesso di via Modigliani

Tentato furto ai danni della scuola d'infanzia del rione Sant'Elia. I malfattori hanno rotto una porta vetrata con un bastone e hanno tentato di forzarne un'altra. Sul posto i poliziotti della Sezione volanti e della Scientifica

BRINDISI - Scuole ancora nel mirino del ladri. Ma fortunatamente è andato a vuoto un raid ai danni della scuola d'infanzia di via Modigliani 8 dell'istitituto comprensivo Sant'Elia-Commenda. Un tentativo di furto perpetrato da ignoti malfattori si è risolto nella rottura di una porta vetrata secondaria situata sul perimetro laterale della scuola e in danni di lieve entità sulla porta vetrata adiacente all'ingresso del plesso.

I segni di effrazione sono stati scoperti intorno alle ore 7,45 di oggi da un operatore scolastico. Sul posto si sono recati i poliziotti della Sezione Tentato furto scuola di infanzia via Modigliani-2volanti. La pattuglia successivamente ha chiamato in ausilio i colleghi della Scientifica della questura di Brindisi, per i rilievi del caso.

Si presume che i (mancati) ladri siano entrati in azione nel corso del week end, presumiblmnete di notte (o quella fra sabato e domenica, o quella appena trascorsa, fra domenica 4 e lunedì 5 febbraio). In un primo momento i delinquenti hanno tentato di introdursi attraverso l'edificio scolastico rompendo il vetro della porta laterale, come testimonianto non solo dal buco rinvenuto stamani sull'uscio, ma anche dal rinvenimento di un bastone di legno davanti allo stesso. 

Tentato furto scuola di infanzia via Modigliani 5-2Poi, sempre muniti di bastone, hanno cercato di forzare la porta alla quale si accede tramite uno scivolo per disabili, senza riuscirci. Il pezzo di legno, stamani, era ancora incastrato fra lo spigolo superiore della medesima porta e il cornicione di marmo che delimita l'ingresso.Gli agenti hanno effettuato dei rilievi fotografici e hanno repertato i bastoni. L'area è sprovvista di telecamere. Tale lcauna, purtroppo, riguarda gran parte degli istituti scolastici brindisini, quasi del tutto indifesi rispetto alle scorribande di vandali e ladri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento