rotate-mobile
Cronaca Viale Arno

Se ne va giro con un gatto morto nel passeggino: interviene la polizia locale

Rintracciato al rione Perrino un senzatetto francese la cui presenza era stata segnalata da un'animalista

BRINDISI - Un clochard di nazionalità francese poco prima delle ore 14 di venerdì (15 giugno) è stato fermato dai carabinieri e dalla polizia locale di Brindisi in viale Arno, a poche centinaia di metri dal cimitero, mentre se ne andava in giro con un passeggino al cui interno si trovava un gatto morto, oltre a indumenti e a effetti personali.

Gli stessi agenti della polizia locale, coordinati dal comandante Antonio Orefice, si erano messi sulle tracce dello straniero intorno alle ore 11,35, dopo che un'animalista aveva segnalato la presenza di un uomo che, in viale Arno, "si denudava e strattonava due gati, lanciandoli in aria per poi inserirli in un passeggino e andare via verso il rione Perrino". 

E in effetti il senza fissa dimora è stato rintracciato un paio di ore dopo proprio alle porte del rione Perrino. Sull'accaduto indaga la polizia locale. Gli agenti hanno chiesto l'intervento di un veterinario dell'Asl, cui spetterà il compito di stabilire le cause del decesso del gatto.  Del caso si occpuerà anche la Procura della repubblica di Brindisi. La polizia locale inoltrerà infatti un'annotazione di polizia giudiziaria al pm di turno del tribunale di Brindisi. Non si escludono quindi conseguenze penali per il clochard. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se ne va giro con un gatto morto nel passeggino: interviene la polizia locale

BrindisiReport è in caricamento