Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Securitas La Torre, sospensiva Tar

BRINDISI – La prima sezione del Tar di Lecce stamani ha accolto la richiesta di sospensiva avanzata dai legali dell’istituto di vigilanza privata Securitas La Torre di Ostuni, cui il prefetto di Brindisi con decorrenza 1 febbraio scorso, e proroga sino all’8 febbraio, ha ritirato le autorizzazioni disponendone la cessazione dell’attività.

BRINDISI - La prima sezione del Tar di Lecce stamani ha accolto la richiesta di sospensiva avanzata dai legali dell'istituto di vigilanza privata Securitas La Torre di Ostuni, cui il prefetto di Brindisi con decorrenza 1 febbraio scorso, e proroga sino all'8 febbraio, ha ritirato le autorizzazioni disponendone la cessazione dell'attività.

In virtù dell'ordinanza emessa dal Tar in sede cautelare, l'istituto Securitas La Torre ha ottenuta una sospensiva del decreto prefettizio sino al 20 febbraio, data della prossima udienza davanti agli stessi giudici amministrativi. L'Istituto di vigilanza è difeso dagli avvocato Marco Nacci e Francesco Orlandino. Il ministero dell'Interno - Prefettura di Brindisi dall'Avvocatura dello Stato.

La sospensiva era stata chiesta "al fine di consentire al ricorrente la definizione dei rapporti contrattuali tuttora in corso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Securitas La Torre, sospensiva Tar

BrindisiReport è in caricamento