Cronaca San Donaci

Security, i lavoratori: "Noi regolarmente retribuiti e con turni regolari"

Si riporta di seguito un comunicato firmato da uno dei lavoratori dell'istituto di vigilanza Security Srl di San Donaci, Carmine Cavallone, giunto in redazione in risposta alla nota del sindacato Flaica Cub sulle condizioni di lavoro dei vigilantes della ditta in questione, pubblicato la scorsa settimana

SAN DONACI - Si riporta di seguito un comunicato firmato da uno dei lavoratori dell’istituto di vigilanza Security Srl di San Donaci, Carmine Cavallone, giunto in redazione in risposta alla nota del sindacato Flaica Cub sulle condizioni di lavoro dei vigilantes della ditta in questione, pubblicato la scorsa settimana. 

Siamo la quasi totalità delle Guardie Giurate dell’Istituto di Vigilanza Security SrL, apprendiamo  con stupore le recenti notizie di stampa, in merito al servizio di vigilanza svolto dai dipendenti dell’Istituto, ci obbliga ad alcune precisazioni.

Alcuni di noi lavora presso l’Istituto da molti anni e possiamo con certezza senza ombra di smentita dire che siamo stati regolarmente retribuiti e abbiamo sempre ricevuto le competenze così come prevede  il nostro CCNL. 

Poi in merito ai turni, possiamo dire e dichiarare con notizia sicura, e ripetere eventualmente anche  nei luoghi  deputati che sono stati sempre regolari non solo per noi ma per tutti i dipendenti.  

Strano sembra a noi tutti che solo dopo alcuni provvedimenti disciplinari si sono accorti che niente funziona…… che addirittura hanno subito ritorsioni….forse confondono il tutto infatti, le ritorsioni le abbiamo subite noi in quanto non volevamo iscriverci al loro sindacato.

Tanto è vero che una guardia giurata si era iscritta e subito dopo si è cancellata, subendo pressioni da parte di  loro iscritti al quel sindacato.
Anzi la nostra società di vigilanza ci ha sempre insegnato e obbligati a comportarci educatamente e correttamente con tutti i clienti e di non diffondere notizie non vere.

Ci riserviamo di tutelare l’immagine  di Security Srl e la nostra davanti alle autorità competenti nei confronti di chi diffonde e sta diffondendo notizie false e infondate al solo scopo di crearci danni all’istituto di vigilanza e a noi, che svolgiamo il nostro lavoro con dedizione e serietà.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Security, i lavoratori: "Noi regolarmente retribuiti e con turni regolari"

BrindisiReport è in caricamento