rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Sedie lanciate, panca ribaltata e minacce: caos alla stazione, un arresto

Arrestato un brindisino di 45 anni, Massimo Napolitano, che la sera di Ferragosto ha dato in escandescenze presso la stazione di Pescara scalo, inveendo, senza alcun motivo, contro un carabiniere che stava raccogliendo una denuncia

PESCARA – Ha aggredito un carabiniere, ribaltato una panca e scagliato le sedie. Un brindisino di 45 anni, Massimo Napolitano, ha seminato il caos la sera di Ferragosto presso la stazione di Pescara Scalo, minacciando e aggredendo un carabiniere della locale stazione dell'Arma. 

Tutto è iniziato intorno alle ore 18. Il militare, in servizio presso lo scalo ferroviario, stava ricevendo la denuncia di un cittadino, quando ha sentito suonare alla porta.  Una volta aperto, si è trovato di fronte l’uomo che, in evidente stato di agitazione, ha iniziato, senza apparente motivo, ad inveire nei suoi confronti arrivando persino a minacciarlo di morte. 

Vista la situazione il carabinieri, capite le intenzioni dell’altro, prima ha cercato invano di rabbonirlo, poi ha chiesto aiuto via radio. Nel giro di pochi minuti è giunta sul posto una pattuglia del Nor che si è trovata di fronte una scena incredibile: l’uomo, preso da un raptus improvviso, stava scagliando le sedie della sala d’attesa e ribaltando una panca mentre il militare, che nel frattempo era stato aggredito fisicamente, cercava ancora di calmarlo. 

Solo l’intervento di un’altra pattuglia giunta sul posto nel frattempo è riuscita a placare la furia dell’uomo ed ammanettarlo. 
L’aggressore è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa della direttissima che si svolgerà questa mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedie lanciate, panca ribaltata e minacce: caos alla stazione, un arresto

BrindisiReport è in caricamento