rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Carovigno

Segnalano al "115" un incidente, ma era uno scherzo. Denunciate due ragazze

CAROVIGNO - “Correte, fate presto, c'è un incidente stradale terribile sulla Carovigno-Santa Sabina”. E l'allarme-beffa dato del pomeriggio di ieri al centralino dei vigili del fuoco, rimbalzato – come una emergenza del caso richiede – al personale del 118 e ai carabinieri della locale stazione.

CAROVIGNO - ?Correte, fate presto, c'è un incidente stradale terribile sulla Carovigno-Santa Sabina?. E l'allarme-beffa dato del pomeriggio di ieri al centralino dei vigili del fuoco, rimbalzato ? come una emergenza del caso richiede ? al personale del 118 e ai carabinieri della locale stazione.

Tutti si sono precipitati sul luogo indicato senza trovare tracce e cercando il luogo del sinistro hanno vagato vanamente in lungo e largo. Uno scherzo di pessimo gusto, si scoprirà in seguito, messo in atto di due ragazze per occupare il tempo libero, che sono state denunciate per procurato allarme.

Al telefono le due dicevano di aver assistito allo schianto tra un'auto e una moto, sembravano allarmate e gridavano che c'era sangue dappertutto. La sala operativa dei vigili del fuoco, all'inizio, ha mantenuto il contatto telefonico cercando di tranquillizzare le giovani per poi rendersi conto che le indicazioni fornite erano contraddittorie ed accompagnate dalle classiche risatine di fondo.

Nel frattempo i mezzi di soccorso erano impegnati sulla strada indicata dalle ragazze alla ricerca del presunto incidente che non è stato mai trovato. Le due ragazze, in vena di scherzi, sono state identificate attraverso il numero di cellulare registrato dal centralino del comandando dei vigili del fuoco che stanno presentando formale denuncia per procurato allarme.

Uno scherzo sconsiderato se si pensa che ? accanto alla cronica carenza di organici dei vigili del fuoco stremati dalle emergenze incendi ogni estate - nelle ultime due settimane sono state 9 le vittime vere della strada. Incidenti gravissimi dove gli operatori del soccorso non possono perdere neppure un attimo di tempo.

Sono decine gli interventi che richiedono l'intervento delle autoambulanze o dei vigili del fuoco, la cui presenza può nella maggior parte dei casi fare la differenza tra la vita e la morte.Ed invece qualcuno ha pensato bene di sottrarre mezzi e uomini al soccorso per il puro divertimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalano al "115" un incidente, ma era uno scherzo. Denunciate due ragazze

BrindisiReport è in caricamento