menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnalazione anonima sventa furto nel macello comunale: due arresti

All’arrivo dei carabinieri i due, un 38enne e un 27enne, stavano smontando pezzi di acciaio dall’impianto di macellazione

ORIA – Una telefonata anonima al 112 ha permesso ai carabinieri di sventare un furto all’interno del macello comunale di Oria e di arrestare i responsabili. Colti in flagranza di reato. Il 38enne Cosimo Chionna e il 27enne Salvatore Errico, entrambi di Latiano, sono stati arrestati e posti ai domiciliari con l’accusa di furto aggravato. All’arrivo dei carabinieri i due erano intenti a smontare pezzi di acciaio inox dall’impianto di macellazione. Si tratta di una struttura ultimata e mai entrata in funzione.ERRICO Salvatore, classe 1991-2

CHIONNA Cosimo, classe 1980-2La segnalazione al 112 ha annunciato che due persone si erano introdotte nel macello comunale dopo aver scavalcato il muro di recinzione. Sul posto si è immediatamente recata una pattuglia della locale stazione che ha accertato la fondatezza della segnalazione: dall’interno dell’edificio provenivano rumori metallici e voci. Inoltre una porta laterale era stata forzata.

All’arrivo dei militari i due malfattori, colti in flagranza, hanno tentato la fuga ma sono stati subito bloccati e identificati. Il sopralluogo ha consentito di accertare che i due dopo aver scavalcato il muro di tufo hanno forzato una porta laterale e all’interno utilizzando arnesi da scasso in loro possesso hanno smontato vario materiale in acciaio inox, accantonandolo in uno stanzone per poi trafugarlo. Ma il piano è fallito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento