menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sei rapine in 60 giorni a Milano: il rapinatore seriale era del Brindisino

In 60 giorni avrebbe assaltato ben 6 banche. I poliziotti hanno arrestato un rapinatore seriale che fino allo scorso aprile ha imperversato nell'interland milanese. Si tratta del 43enne Valentino Ribezzi, di Latiano

LATIANO – In 60 giorni avrebbe assaltato ben 6 banche. I poliziotti hanno arrestato un rapinatore seriale che fino allo scorso aprile ha imperversato nell’interland milanese. Si tratta del 43enne Valentino Ribezzi, di Latiano. L’uomo era sottoposto a un obbligo di dimora in puglia per vari precedenti. Il brindisino, però, aveva stabilito la sua base operativa nel comune di Brembate, in provincia di Bergamo.

Da qui il malfattore partiva, raggiungeva Milano percorrendo l’autostrada (la Milano-Brembate appunto), colpiva e poi rientrava alla base. La prima rapina che gli viene contestata venne perpetrata il 21 marzo in piazza Medaglie D’oro, dove racimolò un bottino di 35 corone danesi, equivalenti a pochi euro. Due giorni dopo svaligiò un paio di istituti di credito (prima in via Teodosio, poi in via Lomellina). L’8 aprile, l’indagato prese di mira una banca in via Fogazzaro. Il 20 aprile entrò in azione in via Monte Nero. Il 29 aprile, infine, in piazzale Lorto.

Ribezzi ricorreva sempre allo stesso modus operandi. Indossava un paio di occhiali scuri. Aveva il volto parzialmente coperto dal cappuccio di una felpa arancione. Giusto per non passare inosservato, indossava anche una giacca con colori sgargianti. Una volta raggiunto l’obiettivo, minacciava i dipendenti con un taglierino e si faceva consegnare il denaro.

Complessivamente il latianese ha messo insieme 10mila euro. Gli investigatori lo hanno identificato grazie a un confronto fotografico e dopo aver fatto dei controlli incrociati delle celle telefoniche riconducibili alle sue utenze. Dopo aver compreso che il sospetto risiedeva a Brembate, le forze dell’ordine hanno fatto una serie di accertamenti fra i pregiudicati del posto, i poliziotti sono risaliti a Ribezzi. Martedì scorso (3 maggio), gli agenti lo hanno intercettato mentre usciva da casa, ammanettandolo. Mentre veniva portato in questura, lui ha detto alla compagna: “Tranquilla, torno in serata”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento