menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CasaPound al Nervegna, gli antifascisti non lontani. Ma tutto liscio

Circa 40 persone ad ascoltare Simone Di Stefano, duecento invece all'assemblea indetta da Cgil, Anpi, Libera, Uds, Arci, Act, Rete della Conoscenza

BRINDISI – CasaPound in conferenza stampa a Palazzo Nervegna, saletta al secondo piano, per presentare il candidato premier dell’organizzazione di estrema destra Simone Di Stefano. A piazza Santa Teresa, qualche centinaio di metri più in là, raduno per l’assemblea antifascista indetta dalla Cgil Brindisi e da Cgil Puglia con il Coordinamento regionale antifascista cui aderiscono, Anpi, Libera, Arci, Rete della Conoscenza, Uds e Act. Una concomitanza che ha indotto il prefetto, questore e le forze dell’ordine alla predisposizione di un servizio d’ordine a prova di eventuali incidenti, ma nulla ha turbato lo svolgimento di entrambe le iniziative.

A Palazzo Nervegna, concesso a CasaPound per la conferenza stampa tra non poche polemiche, Di Stefano e i rappresentanti e candidati brindisini del movimento che si richiama ai principi del cosiddetto fascismo sociale, hanno parlato davanti ad un pubblico di una quarantina di persone, con personale della Digos in sala a vigilare, e un nutrito gruppo di carabinieri e poliziotti in strada in tenuta anti-disordini, a presidiare un  perimetro debitamente transennato.

A piazza Santa Teresa l’incontro tra le varie delegazioni delle sigle organizzatrici, cui si sono aggregati candidati ed esponenti della sinistra e di movimenti, come Brindisi Bene Comune e Potere al Popolo, Pd e LeU. Poi tutti nel Salone di rappresentanza dell’amministrazione provinciale, affollato anche nei corridoi, con circa 200 partecipanti all’assemblea.

Quest’ultimo evento è stata organizzato in preparazione della manifestazione nazionale antifascista del 24 febbraio prossimo, ma la scelta della data non è stata casuale, considerando l’arrivo a Brindisi di Simone Di Stefano. C’erano anche vari migranti africani, anche con famiglie al completo, bersaglio della campagna ostile delle destre, testimonianze di vita e di aspettative di accoglienza ed integrazione per una vita migliore in Italia e in Europa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento