menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sequestro della villetta a Betlemme

Il sequestro della villetta a Betlemme

Sequestrata villetta abusiva a Betlemme

BRINDISI – Stava realizzando una gran bella villetta in contrada Betlemme, sulla litoranea nord di Brindisi, ma senza alcuna autorizzazione a costruire. Il brindisino P.M., di 60 anni, proprietario del suolo e dell’area in cui insisteva il cantiere, è stato denunciato dai vigili urbani.

BRINDISI - Stava realizzando una gran bella villetta in contrada Betlemme, sulla litoranea nord di Brindisi, ma senza alcuna autorizzazione a costruire. Il brindisino P.M., di 60 anni, proprietario del suolo e dell'area in cui insisteva il cantiere, è stato denunciato per abusivismo edilizio dagli agenti della polizia municipale diretti dal comandante Teodoro Nigro.

Il rustico, in avanzato stato di realizzazione, è stato individuato nell'ambito di una serie di controlli lungo la costa a nord del capoluogo volti proprio a stroncare il fenomeno dell'abusivismo edilizio. L'immobile, sulla base di quanto appurato dai vigili urbani, sorge nell'ambito di un più complesso insediamento urbano esistente da tempo.

L'edificio è composto da struttura in cemento con solaio laterizio suddiviso in quattro vani ed accessori, per una superficie coperta totale prossima ai 120 metri quadri, con altezze di 2 metri e 80 centimetri ed una volumetria complessiva, verande comprese , vicina ai 330 metri quadri.

Il fabbricato, una volta ispezionato il lotto con il terreno asservito, è stato sottoposto a sequestro penale preventivo d'urgenza, con conseguente notifica della notizia di reato presso la Procura della Repubblica di Brindisi, per violazione delle leggi edilizie e del regolamento edilizio comunale.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento