Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Sequestrati 500 chili di droga al largo di Brindisi: arrestati due scafisti

I finanzieri della Sezione operativa navale di Brindisi hanno intercettato il carico in mare nella tarda serata di sabato. Si tratta del dodicesimo sequestro dall'inizio dell'anno

BRINDISI – Due scafisti pugliesi che trasportavano un carico di 533 chili di marijuana sono stati arrestati dai finanziari della sezione operativa navale di Brindisi al culmine di un inseguimento in mare che la scorsa notte è avvenuto al largo di Brindisi.

La segnalazione ancora una volta è partita dalle autorità di polizia albanesi, tramite ilne Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo ed ha trovato pronti gli uomini del Reparto Operativo Aeronavale Guardia di Finanza di Bari. Un’imbarcazione sospettata di traffici illeciti dirige verso le coste pugliesi.

Immediata è scattata la risposta del dispositivo aeronavale delle Fiamme Gialle, realizzato con le vedette veloci del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, competente per la sorveglianza delle coste pugliesi, e i pattugliatori del Gruppo Aeronavale di Taranto che svolge le funzioni di Centro di Coordinamento Locale Frontex per l’operazione “TRITON 2016”.

Nella serata di ieri, a circa 11 miglia al largo di Brindisi, i mezzi navali dei Finanzieri hanno individuato il motoscafo segnalato, carico di involucri di sostanza stupefacente che navigava verso le coste brindisine.

Anche in questa occasione, dopo un breve inseguimento, le vedette veloci delle Fiamme Gialle hanno bloccato la corsa del mezzo fuggitivo e lo hanno abbordato. Il natante, tipo “open”, lungo 6 metri con due motori fuoribordo da 40 cavalli ciascuno, è stato condotto presso gli ormeggi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Brindisi.

Gli scafisti sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e posti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. Lo stupefacente, pari a 533,5 kg di marijuana, confezionata in 119 colli di varie dimensioni, sottratto al mercato illegale, avrebbe fruttato al dettaglio oltre 5 milioni di euro all’organizzazione criminale. Dall’inizio dell’anno sono 12 le operazioni effettuate dalla Guardia di Finanza nel basso Adriatico concluse con grossi sequestri (in totale 4.861 kg.) di marijuana, a conferma della recrudescenza dei traffici illeciti via mare provenienti dal Paese delle aquile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 500 chili di droga al largo di Brindisi: arrestati due scafisti

BrindisiReport è in caricamento