Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Sequestrato mezzo chilo di droga fra hascisc e coca: 3 arresti e una denuncia

Quasi mezzo chilo di droga, fra hascisc e cocaina, è stato sequestrato dai carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli, nel corso di un'operazione che si è sviluppata in due fasi: prima una perquisizione a bordo di un'auto; poi una perquisizione in casa di una coppia di fidanzati che si trovava a bordo del veicolo

FASANO – Quasi mezzo chilo di droga, fra hascisc e cocaina, è stato sequestrato dai carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli, nel corso di un’operazione che si è sviluppata in due fasi: prima una perquisizione a bordo di un’auto; poi una perquisizione in casa di una coppia di fidanzati che si trovava a bordo del veicolo. In manette sono finite tre persone, tutte del posto: il 21enne Francesco Martellotta; la 21enne Erika Bongiorno; il 27enne Enrico Grottini. 

Questi sono stati fermati nel pomeriggio del venerdì santo (3 aprile) mentre procedevano per le vie di Fasano, a bordo di una macchina. E’ stata una pattuglia del Norm a controllarli, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio mirato proprio al contrasto dello spaccio di droga. I tre hanno subito manifestato evidenti segni di nervosismo. Si agitavano, come a voler nascondere qualcosa. E infatti, nel vano porta oggetti sono stati recuperati: un grammo di cocaina, due grammi di hascisc, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. 

Ma questo era ancora niente, perché poi i carabinieri si sono recati presso le abitazioni dei tre, presumendo che anche lì potessero trovare della droga. MARTELLOTTA FRANCESCO-2Tale sospetto si è rivelato fondato. Nella casa Erika Bongiorno, fidanzata di Francesco Martellotta, in uso allo stesso, sono saltati fuori altri 420 grammi di hascisc suddivisi in cinque panetti, 20 grammi di cocaina, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. 

Prima che i militari arrivassero nell’appartamento, i due hanno provato sbarazzarsi di una parte della droga lanciandola dal quarto piano. Ma il panetto è finito fritto dritto fra le braccia di uno dei carabinieri che cinturavano l’edificio (nella foto a destra, Francesco Martellotta)

Per Martellotta, la Bongiorno e Grottini, dunque, tutti incensurati, sono scattate le manette ai polsi. Il primo è stato condotto nella casa circondariale di Brindisi in via Appia. Gli altri due sono detenuti in regime di domiciliari. Devono rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso fra loro. È stato denunciato a piede libero per detenzione del quantitativo di droga trovato durante la perquisizione veicolare, invece, il proprietario della vettura: il 21enne M. M., anche lui di Fasano.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato mezzo chilo di droga fra hascisc e coca: 3 arresti e una denuncia

BrindisiReport è in caricamento