Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Carovigno

Sequestri a Torre Guaceto, Zizza: "I fatti vanno verificati con il ministero"

Approderà in ministero la questione riguardante i due sequestri effettuati i settimana presso l'area parcheggi e i servizi della spiaggia di Punta Penna Grossa, nella riserva di Torre Guaceto

CAROVIGNO – Approderà in ministero la questione riguardante i due sequestri effettuati i settimana presso l’area parcheggi e i servizi della spiaggia di Punta Penna Grossa, nella riserva di Torre Guaceto. Il senatore Vittorio Zizza (Cor) ha infatti annunciato che chiederà in commissione Ambiente, di cui è vicepresidente, una relazione sull’accaduto. 

“I recenti sequestri eseguiti dalla magistratura  a Torre Guaceto, mi vedono profondamente rammaricato – afferma il senatore - e riportano l’attenzione su quanto sia importante questa riserva naturale per il nostro territorio, in termini di tutela ambientale e in termini turistici”. 

“E’ doveroso ricordare che Torre Guaceto rappresenta una risorsa inestimabile per tutti noi ed è dovere di ciascuno difenderla e preservarla- sottolinea il senatore- Sono certo che sarà fatta chiarezza e chi di dovere si adopererà affinchè simili episodi non si ripetano. Ma sono altrettanto convinto che sia necessaria la collaborazione sinergica di tutti gli enti preposti, Sindaci e Ministero dell’Ambiente, affinchè il bene collettivo sia sempre tutelato e messo al primo posto”. 

“E’ giusto verificare se vi siano eventuali responsabilità in comportamenti non in linea con la giusta attività amministrativa-  conclude il senatore Zizza- Lunedì chiederò in Commissione Ambiente  una relazione tecnica sui fatti in questione per verificare anche con il Ministero quanto è accaduto”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestri a Torre Guaceto, Zizza: "I fatti vanno verificati con il ministero"

BrindisiReport è in caricamento