Brindisi, sequestro di 150 chili di prodotto in un magazzino ittico

Pesci e molluschi privi di tracciabilità. Polpa di riccio e cozze sgusciate trovati a bordo di un Tir in arrivo dalla Grecia

BRINDISI – Blitz della Guardia Costiera nella mattinata di oggi 17 giugno in un magazzino ittico di Brindisi, con il sequestro di un quintale e mezzo di prodotto, mentre ieri un analogo servizio di controllo ha condotto al sequestro di decine di vasetti di polpa di riccio di mare e di mitili a bordo di un Tir proveniente da Igoumenitsa. La ragione del provvedimento: in entrambi i casi si trattava di prodotti non idonei al consumo umano, perché privi di qualsiasi documentazione di tracciabilità.

prodotti ittici sequestrati brindisi 17giugno2020 (2)-2

Il fatto più recente. Stamani il personale della Sezione di Polizia marittima ambiente e difesa costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi, coordinato dal centro di controllo di Area della Pesca della Direzione marittima di Bari (6°Ccap), ha effettuato un controllo in un centro di distribuzione di prodotti ittici del capoluogo, procedendo al sequestro di oltre 150 chili di prodotto ittico di specie varia, “completamente sprovvisto delle informazioni minime di etichettatura e di documentazione commerciale in grado di far risalire con sicurezza alla provenienza dello stesso.”

prodotti ittici sequestrati brindisi 17giugno2020-2

All’amministratore della società di commercializzazione di prodotti ittici è stato contestato l’illecito amministrativo che prevede l’irrogazione di una sanzione fino ad un importo massimo di 4.500 euro. L’intero prodotto, non dichiarato idoneo al consumo umano, in quanto di dubbia provenienza, è stato dato in custodia per la successiva distruzione tramite ditta autorizzata.

prodotti ittici sequestrati brindisi 17giugno2020 (4)-2

Nella mattinata di ieri martedì 16 giugno, invece, nell’area del terminal traghetti di Costa Morena, i militari della Capitaneria di Porto di Brindisi assieme a personale dell’Agenzia delle Dogane, militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi e personale del Servizio Veterinario della Asl di Brindisi “Siav B”, durante le operazioni di sbarco da un traghetto proveniente dal porto greco di Igoumenitsa individuavano, all’interno di un mezzo frigo, ben 64 vasetti di polpa di riccio di mare (Paracentrotus Lividus) e 5 sacchetti di plastica contenenti polpa di Mytilus galloprovincialis.

prodotti ittici greci sequestrati il 16giugno2020 (2)-2

Tutti questi prodotti erano prive delle informazioni sanitarie previste dalla legge a tutela del consumatore e di documentazione commerciale e sanitaria. L’intero prodotto veniva pertanto posto sotto sequestro e distrutto, l’autista e la società proprietaria del mezzo venivano sanzionati in via amministrativa.

prodotti ittici greci sequestrati il 16giugno2020-3

La Capitaneria di Porto, nel rinnovare l’invito a tutti i cittadini affinché segnalino comportamenti illeciti o situazioni dubbie, ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831.521022 e la casella di posta elettronica cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento