rotate-mobile
Cronaca

Irregolarità in un negozio di alimentari: i Nas sequestrano salumi e insaccati

Ispezione dei carabinieri all'interno di un'attività commerciale di Brindisi. Il titolare segnalato all'autorità amministrativa. Inflitta una multa da 2mila euro

BRINDISI - Nel corso di un controllo finalizzato alla verifica sulla corretta produzione, lavorazione e conservazione di derivati del latte, i Carabinieri del Nas di Taranto hanno ispezionato un'attività alimentare di Brindisi.

Durante l'ispezione, i militari hanno accertato la mancata procedura di gestione in autocontrollo per i rifiuti e gli scarti di lavorazione. Inoltre hanno rilevato la detenzione per la successiva vendita diretta al consumatore di circa 350 chilogrammi di salumi e insaccati (mortadella, pancetta affumicata, spianata piccante) con termine minimo di conservazione oltrepassato e dunque non idonei alla commercializzazione.  

Gli alimenti erano conservati insieme ad altri salumi destinati all'immediata vendita, per cui i carabinieri hanno proceduto a sequestrarli amministrativamente per la mancata osservanza delle procedure di autocontrollo Haccp. Il legale responsabile è stato segnalato all'autorità amministrativa competente e nei suoi confronti è stata elevata una sanzione di 2mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolarità in un negozio di alimentari: i Nas sequestrano salumi e insaccati

BrindisiReport è in caricamento