menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ennesimo sequestro di Marijuana sulla superstrada: un arresto

Rinvenuti 64 chilogrammi di marijuana all'interno di un mezzo intercettato dalle fiamme gialle in località Torre Testa, sulla strada per Bari

BRINDISI - Continua senza sosta l’offensiva delle fiamme gialle salentine contro il traffico di sostanze stupefacenti. Dopo il sequestro dei 330 chili di marijuana avvenuto la sera del 19 ottobre sulla strada statale 379 per Bari, stamani i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Lecce hanno arrestato l’albanese Ibrahim Lilaj, 27enne, fermato alla guida di un’autovettura con 64 kg di marijuana.

L’operazione è avvenuta poco prima delle 8 quando, una pattuglia del Gruppo operativo antidroga, durante un servizio di prevenzione finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, ha notato sulla strada statale 379 in località Torre Testa di Brindisi un’autovettura di colore scuro, in pessime condizioni d’uso, che procedeva lentamente sul bordo della carreggiata  in direzione Bari.

I finanzieri hanno deciso di procedere al controllo dell’autovettura. Hanno intimato, pertanto, l’alt al conducente del mezzo che, dopo aver arrestato la marcia all’interno di una piazzola di sosta, è sceso improvvisamente dal mezzo tentando la fuga nelle vicine campagne prima ancora che i militari potessero chiedergli l’esibizione dei documenti per l’identificazione.

Inseguito, è stato raggiunto e fermato dopo una frenetica corsa di alcune centinaia di metri nel vano tentativo di fare perdere le proprie tracce. All’interno del bagagliaio dell’autovettura, i finanzieri hanno trovato 11 involucri di stupefacente del tipo marijuana  confezionati con nastro adesivo e cellophane, per un peso complessivo di 64 chili. 

La sostanza stupefacente, il cui valore sul mercato si aggira intorno ai 90mila euro, è stata posta sotto sequestro unitamente all’automezzo utilizzato per il trasporto mentre il corriere, è stato tratto in arresto e su disposizione della locale autorità giudiziaria è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento