menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro di ricci di mare tra Savelletri e Torre Canne: multati i ristoratori

Controlli della Capitaneria di porto anche a presso il porticciolo di Villanova, Marina di Ostuni, dove un venditore abusivo di cozze nere aveva improvvisato un banchetto di vendita. Multato, inoltre, un pescatore sportivo

BRINDISI - Domenica scorsa, presso gli esercizi di ristorazione lungo la litoranea da Savelletri a Torre Canne, il personale della sezione Polizia marittima e difesa costiera della Capitaneria di porto di Brindisi ha individuato e sottoposto a sequestro circa 500 esemplari di riccio, già pronti per essere serviti a tavola, ma privi di qualsiasi documento che ne attestasse la provenienza. Il titolare dell’esercizio è stato sanzionato in via amministrativa per la violazione del decreto ministeriale, con una sanzione prevista pari a 12mila euro. Non potendo essere destinato al consumo, il prodotto ittico è stato distrutto. 

mitili-2

Presso il porticciolo di Villanova, Marina di Ostuni,  un venditore abusivo di cozze nere, anche queste di dubbia provenienza, aveva improvvisato un banchetto di vendita. Il prodotto, oltre mezzo quintale, è stato sottoposto a sequestro e subito rigettato in mare, al trasgressore è stata comminata una sanzione amministrativa prevista nell’importo massimo di 4.500 euro. L’attività a mare, espletata dalla  motovedetta d’altura veloce CP 263, ha sortito il sequestro del pescato a carico di un pescatore sportivo per aver catturato un quantitativo superiore ai cinque chilogrammi consentiti. Anche in questo caso è scattata una sanzione amministrativa, proporzionale al peso eccedente e che, in applicazione delle norme sanzionatorie, è prevista nell’importo massimo fino a 50mila euro

capitaneria-2

Per qualsiasi segnalazione si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento