Cronaca

Sulla superstrada con un carico di giochi pirotecnici illegali: denunciato

La polizia, con l'ausilio degli artificieri, blocca alle porte di Brindisi un furgone proveniente da Caserta

BRINDISI - Un carico di 130 chilogrammi di giochi pirotecnici trasportati illegalmente è stato scoperto ieri pomeriggio (martedì 22 dicembre) dalla polizia, a bordo di un furgone. L’operazione è il frutto della collaborazione fra la Polizia Stradale di Bari, la Stradale di Brindisi e le Volanti della questura Brindisina. La Stradale barese ha infatti allertato la sala operativa della questura di Brindisi, segnalando il transito di un mezzo che trasportava fuochi pirotecnici lungo la superstrada per Brindisi.

Fuochi pirotecnici-3

Immediatamente una pattuglia delle Volanti e una della Stradale di Brindisi si sono dirette verso la strada statale 379 e proprio alle porte della città hanno individuato e fermato il veicolo. Con l’ausilio degli artificieri della Polizia di Frontiera di Brindisi e della questura di Bari, gli agenti hanno rilevato che il furgone era partito dalla provincia di Caserta per effettuare alcune consegne presso ditte pugliesi autorizzate alla vendita dei giochi pirotecnici. Le verifiche del carico hanno permesso tuttavia di appurare che circa 130 chilogrammi di giochi pirici erano trasportati illegalmente. Il conducente, A.D. originario di Napoli, è stato, quindi, denunciato in stato di libertà e i giochi pirici trasportati illegalmente sono stati sottoposti a sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla superstrada con un carico di giochi pirotecnici illegali: denunciato

BrindisiReport è in caricamento