menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il minipullman bulgaro con le sigarette di contrabbando

Il minipullman bulgaro con le sigarette di contrabbando

Sequestro sigarette cinesi al porto

BRINDISI – Tentavano di portare in Italia 150 chilogrammi sigarette cinesi di marca “Jin Ling” pari a 7500 pacchetti da destinare ai fumatori bulgari residenti in Italia ma gli agenti della polizia marittima di Brindisi, guidati dal dirigente Salvatore De Paolis, li hanno scoperti. Uno di essi è stato arrestato gli altri due denunciati. Tutti e tre dovranno difendersi dall'accusa di traffico internazionale di tabacchi lavorati esteri.

BRINDISI - Tentavano di portare in Italia 150 chilogrammi sigarette cinesi di marca "Jin Ling" pari a 7500 pacchetti da destinare ai fumatori bulgari residenti in Italia ma gli agenti della polizia marittima di Brindisi, guidati dal dirigente Salvatore De Paolis, li hanno scoperti. Uno di essi è stato arrestato gli altri due denunciati. Tutti e tre dovranno difendersi dall'accusa di traffico internazionale di tabacchi lavorati esteri.

Si tratta di tre cittadini bulgari sbarcati questa mattina dal traghetto Florencia proveniente da Igoumenitsa. L'arrestato è un bulgaro di 47 anni Ivan Karakin, era lui alla guida del pulmino dove erano state occultate le sigarette. Secondo gli accertamenti quei tabacchi avrebbero fruttato un guadagno che si aggira intorno ai ventimila euro.

A insospettire gli agenti della Polmare è stato il mezzo su cui viaggiavano i tre bulgari: si tratta di un pulmino 14 posti vecchio modello e in pessime condizioni. I poliziotti non hanno avuto dubbi che quel mezzo nascondeva qualcosa. Insieme al personale della dogana hanno fermato i tre occupanti del pulmino, il mezzo, poi, è stato portato in un'officina meccanica e fatto smontare.

Il vano posteriore posizionato sotto i sedili era stato riempito di pacchetti di bionde. Il conducente del pulmino (che non ne è proprietario) è stato subito tratto in arresto, i suoi complici denunciati. Pulmino e sigarette sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento