menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una radiomobile dei carabinieri

Una radiomobile dei carabinieri

Serata di rapine a V.Castelli e Ceglie

Serata di rapine quella di ieri sera per tre comuni del Brindisino: Villa Castelli, Ceglie Messapica e Torre Santa Susanna, tutte nella stessa fascia oraria, quella riguardante la chiusura delle attività commerciali e tutte a opera di malviventi del posto, nel mirino sempre i commercianti. Nel totale i rapinatori hanno sottratto ai venditori del brindisino 4500 euro (mille a Villa Castelli, tremila a Ceglie Messapica e 500 a Torre Santa Susanna), frutto del loro lavoro.

Serata di rapine quella di ieri sera per tre comuni del Brindisino: Villa Castelli, Ceglie Messapica e Torre Santa Susanna, tutte nella stessa fascia oraria, quella riguardante la chiusura delle attività commerciali e tutte a opera di malviventi del posto, nel mirino sempre i commercianti. Nel totale i rapinatori hanno sottratto ai venditori del brindisino 4500 euro (mille a Villa Castelli, tremila a Ceglie Messapica e 500 a Torre Santa Susanna), frutto del loro lavoro.

A Villa Castelli a mettere a segno il colpo sono stati due individui. Hanno agito armati di pistola e col volto coperto da passamontagna, sono entrati in una tabaccheria. Dopo aver minacciato il titolare si sono fatti consegnare il denaro presente in cassa, circa mille euro. I due sono fuggiti a bordo di una vettura risultata poi essere stata rubata a Grottaglie, nel Tarantino.

A Ceglie Messapica, invece, la rapina è stata messa a segno da un solo individuo. Anche lui era armato di pistola e aveva il volto coperto da passamontagna. In questo caso a essere presa di mira, l'agenzia viaggi Nacci, che si occupa anche di pratiche automobilistiche. L'attività commerciale si trova al civico 38 di via Milano, nel centro cittadino.

Al momento dell'irruzione dei malviventi c'erano tre dipendenti che non hanno potuto fare altro che eseguire gli ordini consegnando l'intero incasso: circa tremila euro. Il negozio non è dotato di telecamere e il denaro sottratto è coperto da assicurazione. Il colpo è stato eseguito senza grossi intoppi e conseguenze peggiori, nessun ferito e nessun malore per i presenti. Da quanto avrebbero accertato i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, al comando del capitano Ferruccio Nardacci, giunti sul posto insieme ai colleghi di Ceglie Messapica, il malvivente è fuggito a piedi ma non si esclude che ad attenderlo nelle vicinanze c'era un complice.

Anche a Torre Santa Susanna - come riferiamo nell'articolo pubblicato ieri sera - ad agire è stato un rapinatore solitario. Era però armato di taglierino. È entrato in un negozio di casalinghi e si è fatto consegnare l'incasso dalla titolare presente dietro al bancone, circa 500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento